una scomoda verita’

il Nobel per la pace, Al Gore, ci presenta la crisi climatica del millennio

L’umanità è seduta su una bomba a orologeria. Se la maggior parte degli scienziati del mondo ha ragione, ci restano dieci anni per evitare una catastrofe che potrebbe innescare una spirale distruttiva nell’intero sistema climatico del pianeta, con condizioni meteorologiche estreme, alluvioni, siccità, epidemie e ondate di caldo letali mai registrate prima: e saremo noi la causa della catastrofe… (Al Gore).

L’ex vicepresidente degli Stati Uniti d’America, il democratico Al Gore, il 12 ottobre 2007 (Columbus Day, anniversario della scoperta dell’America da parte di Cristoforo Colombo, AD 1492) ha vinto il premio Nobel per la pace. Con lui è stato premiato anche il Gruppo intergovernativo di esperti sui cambiamenti climatici (IPCC) dell’ONU. Al Gore, vicepresidente Usa con Bill Clinton, dopo la fallita scalata alla presidenza, ha deciso di dedicarsi a una sua crociata personale per salvare il mondo dall’autodistruzione.

Ma salvare il mondo da cosa, da chi? Come? Secondo Al Gore e gli scienziati che collaborano con lui, dal riscaldamento termico dell’atmosfera (global warming) causato dall’accumulo di biossido di carbonio (CO2) dovuto all’uso dei combustibili fossili. Con lo sviluppo di energie alternative: eolico, solare, termonucleare, e l’abbandono dei combustibili fossili tradizionali. La CO2 sarebbe responsabile del raddoppio degli uragani di classe “4” e “5”, quelli catastrofici e devastanti, nell’ultimo trentennio, di cui Catharina che distrusse New Orleans il 26 agosto 2005, è solo un esempio del “fuoriscala” imminente anche in Europa e in Italia.

Il dipartimento dell’istruzione Britannica ha deciso che ogni scuola del Regno Unito riceverà una copia del film che farà parte di un progetto più ampio atto a svecchiare i libri di testo britannici e a renderli più in linea con le moderne teorie scientifiche sull’inquinamento e sull’effetto serra. Un consiglio per il prossimo ministro dell’istruzione italiano. Già oggi una copia del libro e del Dvd non dovrebbe mancare in ogni scuola ed amministrazione pubblica in Italia.
Felicitazioni per il Nobel.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...