standard

leggevo alcune settimane fa quakcosa sugli standard e sulla nascita di ISO, l’ente di certificazione degli standard. Tutto inizia all’inizio del secolo scorso, quando un terremoto ha distrutto la citta’ di San Francisco in California. Le abitazioni principalmente in legno, hanno retto bene al terrificante evento, il dramma e’ stato causato dall’incendio che si e’ sviluppato a seguito del terremoto. All’interno delle abitazioni erano in funzione delle cucine e stufe a carbone che hanno facilmente innescato il devastante incendio. Dalle citta’ vicine sono accorsi in massa numerosi mezzi di soccorso perlopiu’ vigili del fuoco, con le loro motopompe, ma ecco che gli attacchi degli idranti erano diversi dai raccordi delle pompe. Da questo fatto nasce l’ISO che da allora si impegna a definire gli standard di praticamente tutto quello che ci circonda.
Nel campo dell’informatica invece fino ad ora siamo ancora lontani da uno standard condiviso, anche se si stanno facendo degli importanti passi aventi. Il WWW e’ difatto uno standard che ci permette di comunicare in tempo reale e non solo, il formato PDF dovrebbe anchesso divenire standard a breve. Tra gli ultimi arrivati nel mondo ISO troviamo il formato OOXML il famoso formato XML scelto per la suite Office più famosa e diffusa.
Spero che in un recente futuro tutte le aziende che producano software, scelgano la strada del dialogo e della libera circolazione dei contenuti, tra applicazioni e strumenti anche diversi tra loro, spero di non ritrovarmi un giorno come quei pompieri di San Francisco con l’acqua nelle botti ma nessun manicotto da adattare

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...