il profumo dei tigli

Nel giardino della vecchia scuola c’erano alcuni tigli, nella loro ombra giocavamo con il nostro bel grembiule nero e il ficco, li ricordo enormi e alti, o forse li vedevo con gli occhi di un bambino.
Un giorno vennero tagliati, non so il motivo, forse vi era il rischio che danneggiassero una vicina mura di sostegno, e in seguito rimpiazzati da altre giovani pianticelle. Ricordo le buche dove per un certo periodo abbiamo giocato in attesa delle nuove piante.

Questa sera è una fresca serata di primavera, l’aria un po’ frizzante invita a coprirsi, e profuma di un intenso odore di tigli.
Nonostante abiti vicino alla vecchia scuola e la prima volta che lo sento così intenso, quelle giovani pianticelle ormai hanno già trent’anni e sono belli e rigogliosi alberi, i bimbi però non ci sono più e presto anche la vecchia scuola sarà demolita per lasciare posto ad altre costruzioni.
I tigli probabilmente non sopraviveranno a lungo e il loro profumo sarà una lontana emozione nel mio cuore

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...