bianco e nero con gimp

gimp_bw01.jpg

Non sempre cio’ che risulta bene a colori poi è altrettanto interessante anche in bianco/nero.
Ora con la fotografia digitale e’ relativamente molto semplice rielaborare i propri file e ottenere risulatati diversi da quelli originariamente ottenuti al momento dello scatto, in passato questa  scelta era ancor piu’ limitata anche dalla scelta della pellicola, negativo rispetto diapositiva o bianco/nero rispetto al colore.
Inoltre nell’uso del bianco nero il fotografo poteva decidere di applicare sulla lente dell’obiettivo dei filtri colorati, per ottenere varie fumature di grigio diverso su colori altrimenti simili come resa una volta desaturati della componente cromatica.
Ora con pochi click e’ faciloe ottenere una immagine in bianco/nero partendo da un file colore.
vediamo alcuni strumenti che ci offre Gimp su questo fronte

1 Tonalità-Saturazione

gimp_bw02.jpggimp_bw03.jpg
dal menu’ Colore e’ lo strumento piu rapido e intuitivo, ma purtroppo non offre ottimi risultati, infatti appiattisce i vari toni rendendo sovente il tutto di un grigio uniforme e monotono

2 Desaturazione

gimp_bw04.jpggimp_bw06.jpg

Questa opzione attivabile dal menu’ Colore offre tre opzioni di intervento con anteprima diel risultato: permette di operare sulla Luminosità o sulla Lucentezza o su entrambi i valori.
Da provare.

3 Mixer Canali

gimp_bw05.jpggimp_bw07.jpggimp_bw08.jpg gimp_bw09.jpg

Dal menù Colore -> Componenti -> Mixer Canali offre la possibilita’ di operare sui singoli canali RGB e di ottenere interessanti risultati, permette la visualizzazione in anteprima:
Per operare in modalita’ bianco/nero e’ necessario spuntare l’opzione Monocromatico,
mentre l’opzione Preserva Luminosita’ permette di mantenere i livelli e di non eccdere nelle alte luci.
la somma dei vari canali dovrebbe mantenersi sul valore di 100.
La finestra di anteprima risimensionabile permette una visione piu’ accuarata del risultato.
Leggi l’articolo sui filtri in bianco nero ottenuti con mixer canali

4 Script per Gimp

Alcuni Plugin o script per Gimp permettono di simulare l’effetto dei filtri per il bianco/nero in particolare ricordiamo:

gimp_bw10.jpggimp_bw11.jpggimp_bw12.jpg

Eg Black end White che offre la possibilita’ di utilizzare diversi filtri colore per il bianconero e di selezionare la saturazione del filtro.

gimp_bw13.jpg

BW Film Simulatin che simula diverse pellicole bianco/nero dai nomi storici, Agfa, Ilford, Kodak, a varia sensibilita’ con i rispettivi filtri colore

5 Uno sguardo al futuro

gimp_bw14.jpggimp_bw15.jpg

con le prossime versioni di Gimp dovrebbe essere supportata una gestione del colore a 24 bit che permette un maggiore controllo e migliori risultati sulle elaborazioni finali.
Già con l’attuale versione 2.6 abbiamo la possibilità di dare uno sguardo a queste opzioni  tramite le funzioni Gegl
tra le varie offerte ricordiamo
Gegl c2g lavora su tre parametri Radius Samples Interation indicativamente i valori che sembrano funzionare meglio sono:
– Radius fra 400 e 500
– Samples sopra il 10
– Iterations fra 40 e 50 (più è elevato, minore è la grana dell’immagine risultante)
Il principale problema e’ la lentezza di elaborazione dell’immagine, anche diversi minuti. I risultati sono comunque interessanti.
Mono-Mixer che dovrebbe sostituire il mixer canali
anche queste ultime funzioni sono comunque da considerare come test

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...