build in italy

Nei giorni scorsi, i media hanno reso il dovuto omaggio a Renzo Piano, per la sua opera inaugurata a Lonadra in concomitanza dei giochi olimpici.
In qualche occasione si è parlato pure di made in Italy.
A volte mi chiedo come mai noi in Italia non riusciamo afare cose come queste, non intendo costruire un grattacielo di trecento metri a Roma, il problema è che a Roma, abbiamo il Bolosseo che si trova al cento di una grande rotonda, invece di essere al centro di una grande area verde e pedonabile dove le famiglie e i turisti possono godersi lo spettacolo di venti secoli fa.
Nei nostri centri storici, trasformati in intricati parcheggi, non è possibile cambiare una tegola, aprire una finestra, senza una trafila burocratica, che altro non fa che favorire l’abusivismo, mentre troviamo insegne e tavolilni di tutti i tipi che intranciano i marciapiedi.

Come ad esempio Venezia dove è stato aggiunto un bellissimo ponte nei pressi della stazione, moderno e originale dove le critiche non sono certo mancate, senza neppure rendersi conto di che cosa sia Piazzale Roma, altro che il ponte di Calatrava, che la collega con la stazione. Per non parlare di che cosa è stato fatto a Porto Marghera.
Ma si sa noi siamo quelli del Made in Italy non del Build.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...